L’amore vince sempre! Arcigay protesta di fronte al consolato russo

1275259_538220356248111_498144382_oDomenica 8 settembre alle ore 15:00, in contemporanea con diverse città in tutto il mondo, da New York a Buenos Aires, da Lisbona a Singapore, le associazioni LGBT hanno promosso numerosi kiss-in di fronte ai consolati e alle ambasciate russe.

Come comitato Arcigay “Agorà” Pesaro Urbino, referenti per il territorio marchigiano, abbiamo scelto di mandare un segnale chiaro dando appuntamento ad Ancona in viale della Vittoria n.7 di fronte al consolato russo, per manifestare contro l’omofobia del governo di Putin e in solidarietà alle persone LGBT.

Per quasi metà pomeriggio decine di ragazze e ragazzi hanno presidiato l’ingresso del Consolato di Ancona. Magliette rosse contro l’omofobia, bandiere arcobaleno e cartelli con scritte in russo, inglese e italiano.

Tra un bacio e un intervento alcuni ragazzi di arcigay, autonominatisi “Fag Riot”, hanno recitato una preghiera punk anti Putin e letto in russo la canzone costata il carcere alle Pussy Riot.

Dopo gli interventi delle associazioni presenti il gruppo si è spostato sulla strada dando vita al kiss-in e bloccando per alcuni minuti il traffico.

Gli anconetani, tra il curioso e lo stupito, osservavano i cartelli e chiedevano informazioni, una signora pensionata dopo aver ascoltato si è unita al gruppo dicendo che anche secondo lei in Italia serve una legge per il matrimonio gay.

Come comitato siamo molto soddisfatti della giornata di ieri ma mentre in Russia si moltiplicano le aggressioni e si assiste alla progessiva privazioni di diritti in Italia il nostro governo non ha ancora espresso una posizione sull’argomento e la legge contro l’omofobia chiesta da Arcigay è stata sacrificata sull’altare delle larghe intese.

Abbiamo bisogno di sostegno e supporto da parte delle istituzioni e della politica se vogliamo consentire una crescita culturale e civile del nostro paese.

Milioni di persone da troppo tempo sono costrette a vivere una vita fatta di paure e vessazioni, privati dei loro diritti e della loro dignità di cittadini e di persone.

Continuiamo la nostra lotta per un’Italia meno simile alla Russia ma più equa, laica e giusta.

L’amore vince sempre!

Ringraziamo per esserci stati o per averci manifestato il loro sostegno: Arcigay “Alan Turing” Rimini, Arcigay “Orlando e Bruno” Pescara, Sauna Arcigay “Velluto”, Rsm “Don Chisciotte”, Acu Gulliver – Udu Ancona, Giovani Democratici Marche, Fds Marche, Run Macerata, “Se non ora quando?” Ancona – Comitato 13 febbraio, il Consigliere comunale di SEL Francesco Rubini, L’Onorevole di SEL Lara Ricciatti, il Vicepresidente della Provincia di Pesaro e Urbino Davide Rossi.

Che ne pensi?

Fai login o registrati; altrimenti, compila i seguenti campi: