Lo striscione omofobo nel Campus di Pesaro: pericoloso atto di integralismo

Stop Omo-TransfobiaQuesta mattina nel Campus scolastico di Pesaro è comparso uno striscione inneggiante a ”Dominique Venner martire d’Europa”, l’uomo che si è suicidato a Notre Dame di Parigi contro le nozze gay in Francia. L’affissione dello striscione è stata rivendicata la notte scorsa da militanti di Lotta studentesca, movimento di estrema destra.

Noi di Arcigay Agorà non intendiamo commentare il gesto dell’uomo che si è tolto la vita in Francia, preferiamo invece segnalare come atto politico grave ed estremamente preoccupante che una associazione studentesca inneggi al suicidio. Un parallelo preoccupante con le organizzazioni integraliste islamiche, che spingono al suicidio-omicidio i giovani studiosi del Corano in nome di falsi ideali.

Il 17 maggio scorso, Giornata internazionale contro l’omofobia, la Presidente della Camera Laura Boldrini ha ricordato che gli atti criminosi motivati da omofobia stanno crescendo in Italia, mentre il Presidente del Senato Pietro Grasso ha invitato ad aiutare gli omofobi, che sono i veri malati.

L’integralismo religioso, l’estremismo politico, la xenofobia, l’omofobia, sono tutti sintomi di una stessa malattia che si chiama ignoranza. È questa malattia che dobbiamo combattere, e troppo spesso noi del mondo delle associazioni siamo lasciati soli dalle istituzioni. In Italia ad esempio non esiste ancora una legge che preveda pene contro l’omofobia intesa come atto violento e/o incitamento all’odio, come avviene invece nella gran parte dei paesi europei.

3 commenti

  • TOMYFANS

    Io li conosco i padri e le madri di questi ometti: si nascondono dietro l’apparente normalità di vite insulse e banali, ma è facile riconoscerli perchè prima o poi lasciano trasparire il loro odio “squilibrato”, rancoroso, immotivato, prolungato negli anni.
    Non ammetteranno mai -nemmeno sotto tortura- le reali motivazioni che li muovono, perchè temono la riprovazione delle persone moderate: a volte si nascondono tra i banchi di una chiesa, a volte insegnano, spesso sono madri e padri di famiglia: in ogni modo, se scoperti, protesteranno che stavano scherzando e che sono stati fraintesi: con sorrisi, frasi carine e persino baci, diranno che “non è colpa loro, ma che al frocio andava comunque data una LEZIONE, non per quello che è o che fa, per carità… ma solo perchè crede di essere proprio UGUALE ad uno di Noi”…

Che ne pensi?

Fai login o registrati; altrimenti, compila i seguenti campi: